Non solo file

Perché accontentarsi di un singolo file quando si possono realizzare delle stampe dal forte impatto e dall’altissima qualità?
E soprattutto perché accontentarsi di un “prodotto” che prima o poi, che lo si voglia o meno, viene dimenticato in qualche cartella del computer o tra le migliaia di foto nel rullino del cellulare?
Stampatele le vostre foto. Stampatele e appendetele in casa. Stampatele per voi stessi e per poterle ammirare e ricordare.

In queste foto: stampe 12×18 con passe-partout bianco, consegnate in scatola color kraft insieme a chiavetta USB in legno con i file in alta risoluzione in romantica scatolina a forma di cuore.

Giulia e Giovanni: wedding day

Abito bianco, bouquet di fiori, scenografie incredibili e una coppia di giovani sposi…
No, in realtà non sono sposi ma semplicemente una coppia dolce e affiatata che si è resa super disponibile in questo mio progetto.
Ci siamo addentrati in pineta dove siamo stati letteralmente mangiati dalle zanzare, poi siamo stati sul molo in spiaggia dove abbiamo (anzi hanno) ricevuto i complimenti di tutti i pescatori e ci siamo fatti un lunghissimo pomeriggio di scatti. Si perché in realtà non abbiamo realizzato solo questi ma anche tutti gli altri di cui ho raccontato nella mia penultima storia che ho pubblicato qui sul blog (andate a vedere se ve la siete persa).
Sono davvero molto fiera di questo lavoro perché era esattamente così che me lo ero immaginato nella mia testa.

A romantic seaside

Loro sono Giulia e Giovanni: lei è una bravissima e dolcissima modella di Ferrara (cliccate qui per andare a vedere il suo profilo e vedere qualche suo lavoro); lui è stato invece praticamente obbligato a posare per noi per questi scatti (oltretutto bravissimo come modello e superfotogenico – o no?).
Nella loro vita privata però sono davvero una coppia e sono bellissimi insieme. Spontanei e naturali.
Mi è piaciuto molto lavorare insieme a loro e sono venute fuori delle fotografie pazzesche di cui vado veramente molto fiera. La luce era incredibile quel giorno e ne abbiamo sfruttato ogni singolo raggio! Come location abbiamo scelto il mare. Il posto che io amo di più e che mi rilassa di più. Scattare in riva al mare mi fa stare bene davvero…

P.S.: restate sintonizzati perché…non è finita qui!!
Ma prima guardatevi queste…

Chiara e Alessio: sessione di fidanzamento

Chiara+Ale-4

Cinque mesi fa mi è arrivato questo messaggio:

“…ho appena ricevuto la fatidica domanda!!! […] mi chiedevo se tu fossi libera la prima o la seconda settimana di luglio per fare da fotografa al mio matrimonio!”
Beh..che dire!? Ricevere questo messaggio in un venerdì sera di dicembre mi aveva veramente rallegrato.
Per questa sposa, nonché amica da tempo, è molto importante la parte fotografica e sapere che uno dei suoi primi pensieri è ricaduto su di me e sulla mia fotografia mi aveva davvero reso felice e soddisfatta.
E così da allora ci siamo sentite e risentite per organizzare il tutto e in primo luogo per organizzare la sessione di fidanzamento che io includo a tutti i miei sposi. Inizialmente avevamo optato per il mare, ma poi per questione di tempi abbiamo deciso di restare a Bologna. Ho proposto loro una serie di posti dove mi sarebbe piaciuto scattare e uno di questi era la chiesa di Settefonti a Ozzano, un luogo immerso nel verde e difficile da individuare per chi non conosce la zona. Senza saperlo però questo luogo per loro ha un’importanza un po’ diversa perché proprio qui è cominciato tutto…

Clara e Sandro: matrimonio al lago


cs-73

Conosco Clara da tanti anni, da quando eravamo ragazzine e uscivamo le sere per i locali di Milano Marittima dove ci trovavamo tutte le estati. Quando lei e Sandro mi hanno annunciato che si sarebbero sposati e che avrebbero voluto me come fotografa ero emozionata (e un pò agitata) probabilmente quanto loro. Quando poi mi hanno detto che il matrimonio si sarebbe svolto al Lago di Garda ero ancora più contenta. Matrimonio al lago: è già solo bello a dirlo.